domenica 10 dicembre 2017

Poesia di Emily Dickinson

La speranza è un essere piumato
che si posa sull'anima,
canta melodie senza parole e non finisce mai.
La brezza ne diffonde l'armonia,
e solo una tempesta violentissima
potrebbe sconcertare l'uccellino
che ha consolato tanti.

L'ho ascoltato nella terra più fredda
e sui più strani mari.
Eppure neanche nella necessità
ha chiesto mai una briciola – a me.

(E. Dickinson)

5 commenti:

Tonio K. ha detto...

E' bello che tu l'abbia ricordata :)

La mia preferita della Dickinson invece è questa:

Solitudine

Ha una sua solitudine lo spazio,
solitudine il mare
e solitudine la morte - eppure
tutte queste son folla
in confronto a quel punto più profondo,
segretezza polare,
che è un’anima al cospetto di se stessa:
infinità finita.


P.S. Ho letto il tuo post sulla depressione. Sono completamente d'accordo con te.

Angela Carter ha detto...

Una grande poetessa...
La mia preferita:

"La folla dentro il cuore
nessuna polizia potrà disperdere.
La sommossa vi è lecita
come la pace.

Non l'accerta la vista
né l'attesta alcun suono:
cresce, però, come un ciclone
nel suo clima natio."

(Emily Dickinson)

Nemesis ha detto...

Bellissime entrambe! Grazie a tutti e due del contributo! :-)

ArionAngel ha detto...

Belle tutte,direi...solo le anime sensibili possono saperle esprimere,capirle e ammirarle
buona settimana,non vedo l'ora di spedire :)
abbracci

Nemesis ha detto...

Buona settimana anche a te,non ti dovevi disturbare...♥